STOROPACK SUPPORTA “BIG BLUE OCEAN CLEANUP”

Ultime notizie 02.11.2018

  1. Azienda
  2. Ultime notizie
  3. Ultime notizie 2018
  4. Storopack supporta “Big Blue Ocean Cleanup”

Storopack, venerdì 21 settembre 2018, ha aiutato “Big Blue Ocean Cleanup” nella pulizia della spiaggia a Chapel St Leonards (Lincolnshire). L’evento si è concentrato sulla rimozione dalla spiaggia della micro-plastica e della piccola spazzatura di plastica, dannose per l’oceano e per la vita acquatica.

Ai 15 volontari delle sedi Storopack nel Regno Unito e al volontario dalla sede centrale tedesca si è Aggiunto il Marketing Manager alla Woodway UK a supporto dell’evento.

Storopack, in qualità di sponsor, è recentemente diventata partner di “Big Blue Ocean Cleanup”. “Big Blue Ocean Cleanup”, una fondazione senza scopo di lucro che promuove la conoscenza e l’attenzione sulla situazione critica degli oceani mondiali per mezzo di pulizie delle spiagge, pulizie offshore, programmi formativi e diffusione di informazioni complete e aggiornate ai propri partner e al pubblico.

Avendo ricevuto dei riscontri positivi dai propri dipendenti, desiderosi di partecipare, Storopack ha accolto con soddisfazione il grande successo dell’intervento di pulizia. Richard Pulfrey, Managing Director, commenta: “Siamo stati felici di collaborare con ‘Big Blue Ocean Cleanup’. La nostra attenzione si è concentrata sulla raccolta della micro-plastica e della plastica di piccole dimensioni.
I piccoli frammenti di plastica penetrano negli ecosistemi naturali da un gran numero di fonti e inquinano l’ambiente. Siamo rimasti impressionati dalla grande varietà di rifiuti, che comprendevano anche barbecue abbandonati. Siamo fieri di aver contribuito alla pulizia di questa spiaggia enorme. ‘Big Blue Ocean Cleanup’ va di pari passo con i nostri obiettivi per la promozione dell’economia circolare e per l’incoraggiamento dell’uso di prodotti di plastica riciclabile e del riciclaggio responsabile”.

L’ubicazione della spiaggia nel Lincolnshire ha fatto sì che all’operazione di pulizia potessero partecipare i dipendenti di entrambe le sedi nel Regno Unito – la sede centrale di Sheffield e lo stabilimento produttivo di loose fill di Brackley. Fortunatamente, la tempesta Ali era già passata e la squadra ha potuto godere di condizioni atmosferiche eccellenti. Dopo la pulizia, la squadra ha avuto il tempo di valutare il proprio successo durante il pranzo nel nuovo osservatorio del Mare del Nord e di conoscere meglio la modalità di agire di “Big Blue Ocean Cleanup”.

“Big Blue Ocean Cleanup” ha contattato il consiglio comunale, che ha apprezzato l’azione a favore dell’ambiente che ha raccolto gli accumuli di micro-plastiche, i rifiuti marini e i rifiuti generici sulla spiaggia. Tutti i rifiuti raccolti nella giornata sono stati conferiti ai locali servizi di riciclaggio.

Maggiori dettagli alla pagina www.bigblueoceancleanup.org.

VIDEO